Kje živim Trst Dove vivo Trieste

Trst je bil pod nadzorom Rimljanov že leta 177 pr. n. št. cesar Julij Cezar mu je podelil status kolonije z latinskim imenom Tergeste in ga leta 51 pr. n. št. omenja tudi v svojem delu Commentarii de bello Gallico.

Po razpadu Rimskega cesarstva je mesto ostalo važno trgovsko središče, predvsem zato, ker so preko njegovega ozemlja potekale vse poti med Balkanom in severno Italijo. Niti Langobardi, niti Karel Veliki niso veliko vplivali na razvoj mesta. Za časa frankovske oblasti, od 796 do 948, je sedanje ozemlje tržaške pokrajine sodilo v okvir Istrske krajine. Leta 948 je Trst postal samostojna pokrajina in vključeval ozemlje današnjih občin Trst in Dolina, ostalo ozemlje pa je še dalje sodilo k Istri.

Trieste è un comune italiano di 204 357 abitanti, affacciato sull’omonimo golfo nella parte più settentrionale dell’Alto Adriatico.

Collocata fra la penisola italiana e l’Istria, Trieste è distante qualche chilometro dal confine con la Slovenia nella regione storica della Venezia Giulia. Capoluogo della regione italiana a statuto speciale Friuli-Venezia Giulia, rappresenta da secoli un ponte tra l’Europa occidentale e l’centro-meridionale, mescolando caratteri mediterranei, mitteleuropei e slavi. È il quindicesimo comune italiano per popolazione (al 30 giugno 2016), nonché il più popoloso e densamente popolato della regione.

Annunci

Today we will talk about graphics

Graphics are visual images or designs on some surface, such as a wall, canvas, screen, paper, or stone to inform, illustrate, or entertain. In contemporary usage, it includes a pictorial representation of data, as in computer-aided design and manufacture, in typesetting and the graphic arts, and in educational and recreational software. Images that are generated by a computer are called computer graphics.

Examples are photographs, drawings, Line art, graphs, diagrams, typography, numbers, symbols, geometric designs, maps, engineering drawings, or other images. Graphics often combine text, illustration, and color. Graphic design may consist of the deliberate selection, creation, or arrangement of typography alone, as in a brochure, flyer, poster, web site, or book without any other element. Clarity or effective communication may be the objective, association with other cultural elements may be sought, or merely, the creation of a distinctive style.

Graphics can be functional or artistic. The latter can be a recorded version, such as a photograph, or interpretation by a scientist to highlight essential features, or an artist, in which case the distinction with imaginary graphics may become blurred. It can also be used for architecture

LO SPORT CHE AMO E CHE FACCIO

Pallavollo

La pallavolo (chiamata anche volley, abbreviazione dall’inglese volleyball) è uno sport di squadra che si svolge tra due squadre composte da sei giocatori ciascuna. Lo scopo del gioco è realizzare punti facendo sì che la palla tocchi terra nel campo avversario (attacco), separato da una rete alta 243 cm nella maschile e 224 cm nella femminile, e a impedire contemporaneamente che la squadra avversaria possa fare altrettanto (difesa). Ogni squadra ha a disposizione un massimo di tre tocchi per inviare la palla nel campo opposto; i giocatori non possono bloccare, lanciare o trattenere la palla, che può essere giocata solo con tocchi netti. È presente nel programma dei Giochi olimpici estivi dal 1964 ed è uno degli sport più praticati.

Generalità della Pallavolo

Il campo da gioco è di forma rettangolare di 18 × 9 m; una rete lo divide in due metà campo quadrate di 9 × 9 m, ognuna assegnata ad una delle due squadre.

Ogni squadra è composta da un massimo di 12 giocatori, di cui 6 titolari; uno dei giocatori può essere designato come Libero, che ha la facoltà di rimpiazzare temporaneamente uno dei difensori senza limitazioni sul numero di sostituzioni. In Italia e per alcune competizioni internazionali è consentito iscrivere fino a 14 atleti a referto, comprensivi di due Libero.

La partita si divide in set: una squadra si aggiudica la vittoria di un set al raggiungimento del venticinquesimo punto, purché ne abbia almeno due di vantaggio; in caso contrario, il set prosegue finché una delle due squadre non ottenga i due punti di vantaggio necessari (26-24, 27-25, 28-26 ecc.). La squadra che per prima si aggiudica tre set pone termine alla partita e si aggiudica la vittoria. L’eventuale quinto set (denominato set decisivo) termina al raggiungimento del 15º punto, sempre con il vantaggio di almeno due punti sulla squadra avversaria.

Oltre alla pallavolo propriamente detta, ci sono differenti versioni adottabili in specifiche circostanze, che possono avere regole simili, ma non identiche, come il beach volley (pallavolo da spiaggia).

Campo di gioco

Geometria di un campo di gioco di pallavolo (visto dall’alto).

Il regolamento prevede che il campo possa trovarsi al coperto o all’esterno. La superficie di gioco deve essere piana ed uniforme, così da non presentare pericoli per i giocatori; tuttavia una minima pendenza è consentita per facilitare il drenaggio se il campo si trova all’esterno. Per le competizioni mondiali ed ufficiali, le superfici in legno o in materiale sintetico sono le sole permesse.

Il terreno di gioco è di forma rettangolare, lungo 18 metri e largo 9, diviso in due settori di 9 per 9 metri da una rete posta perpendicolarmente al suolo. In entrambi i settori sono tracciate le linee perimetrali, che delimitano il terreno di gioco dalla zona libera. Una linea d’attacco è tracciata a 3 metri dalla rete (parallelamente ad essa) e suddivide ogni metà campo in una zona d’attacco, fra la rete e la linea d’attacco, e una zona di difesa, fra la linea d’attacco e quella di fondo campo.

La zona libera deve misurare almeno 3 metri dalle linee di fondo e laterali, mentre lo spazio al di sopra del campo di gioco deve misurare almeno 7 metri. Uno spazio maggiore è richiesto per le competizioni mondiali ed ufficiali, nelle quali la zona libera deve misurare almeno 5 m dalle linee laterali e almeno 6,5 m dalle linee di fondo, mentre lo spazio di gioco deve misurare almeno 12,5 m al di sopra della superficie di gioco.

Le linee e il terreno di gioco devono essere di colori chiari e differenti fra loro. Per le competizioni mondiali ed ufficiali il colore delle linee deve essere bianco; inoltre il terreno di gioco e la zona libera devono avere differenti colori, diversi da quello delle linee.